Sei in: Home » Rumore » Piano d'azione D.Lgs 194/2005
 
Piano d'azione D.Lgs 194/2005

PIANO D'AZIONE DELL'AGGLOMERATO DEL COMUNE DI FORLI'










Con Delibera di Giunta Comunale n. 29 del 23/02/16 è stato approvatoo il piano d'Azione dell'Agglomerato di Forlì

La Direttiva Europea 2002/49/EC “del Parlamento Europeo e del Consiglio, relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale" propone un comune approccio a livello comunitario per prevenire, ridurre o evitare gli effetti negativi dell’esposizione della popolazione al rumore ambientale.

Il D.Lgs. 194/2005 recante “Attuazione della Direttiva 2002/49/CE relativa alla determinazione del rumore ambientale” ha recepito a livello nazionale la suddetta Direttiva.



Il decreto prevede:

a) L'elaborazione delle Mappe Acustiche e delle Mappe Acustiche Strategiche per determinare l’attuale situazione acustica in termini di un indicatore acustico specifico, calcolando il numero di persone ed edifici esposti a determinati livelli di rumore.

b) L'elaborazione e l'adozione di Piani d'Azione, volti ad evitare e a ridurre il rumore ambientale laddove necessario, nonché ad evitare aumenti del rumore nelle zone silenziose.

c) L'informazione e la partecipazione del pubblico in merito al rumore ambientale ed ai relativi effetti.

Con delibera di Giunta Comunale n. 227 del 21/10/2014 è stata approvata la Mappatura Acustica Strategica dell'Agglomerato di Forlì, presupposto conoscitivo indispensabile per l'individuazione della «fotografia acustica» attuale della città e punto di partenza fondamentale per la redazione del Piano d’Azione.

Il Piano d'Azione è stato elaborato seguendo le “Linee guida per l'elaborazione dei Piani d'Azione relativi alle strade provinciali e agli agglomerati della Regione Emilia-Romagna” approvate con delibera di Giunta Regionale n.1396/2013.

L’elaborazione del Piano ha previsto la definizione delle aree acusticamente critiche e delle priorità di esecuzione degli interventi di riduzione del rumore, da mettere in opera al fine di risolvere le criticità emerse.

Come primo Piano d'Azione è stato scelto di elaborare un piano d'azione “progettuale”:

  • non ha le caratteristiche vere e proprie di uno strumento di pianificazione, ma rappresenta una ricognizione degli interventi realizzati e programmati dall'Amministrazione Comunale fino al 2018, anno in cui è previsto il prossimo step di aggiornamento del Piano;

  • vengono comprese e messe a sistema nel Piano non solo gli interventi e le attività direttamente incentrate sul fenomeno acustico (riasfaltature, barriere antirumore, interventi ai ricettori) ma anche attività strategiche relative alla pianificazione urbanistica, alla mobilità, al traffico, attività volte ad informare il pubblico ecc., tali comunque da comportare un potenziale effetto, diretto o indiretto, di riduzione dell’emissione acustica delle sorgenti stradali relative alle infrastrutture di pertinenza comunale. A questo secondo gruppo appartengono interventi quali l’istituzione di zone a traffico limitato, accesso limitato o con limiti di velocità, fluidificazione del traffico, modifiche del Trasporto Pubblico Locale ecc.

Il piano d'Azione dell'Agglomerato di Forlì è composto dai seguenti elaborati grafici:

A partire dal 16/11/2015 potranno essere presentate entro 45 giorni ovvero fino al 31/12/2015 osservazioni, pareri e memorie in forma scritta inviando mail al seguente indirizzo: francesca.bacchiocchi@comune.forli.fc.it oppure comune.forli@pec.comune.forli.fc.it oppure al Comune di Forlì- Servizio Ambiente e Protezione Civile – via delle Torri, 13 -

Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111 - Partita IVA: 00606620409
Redazione a cura dell'Assessorato all'Ambiente, via delle Torri, 13 - Tel. 0543 712308