Sei in: Home
 
Emilia Romagna - Bando regionale per l'individuazione di interventi di rimozione e smaltimento amianto nelle scuole

Il bando prevede l'assegnazione di contributi del "Piano di Bonifica Amianto FSC 2014-2020" per finanziare interventi di rimozione e smaltimento dell'amianto negli edifici scolastici di proprietà pubblica.


Con il " Bando regionale per l’individuazione di interventi di rimozione e smaltimento amianto nelle scuole", approvato con  delibera di Giunta n. 476 (pdf, 654.48 KB) del 11 maggio 2020, (pubblicata sul BUR n. 155 parte seconda del 15.05.2020) l’amministrazione regionale mette a disposizione le risorse assegnate nell’ambito del Piano di Bonifica Amianto - FSC 2014-2020 per sostenere, attraverso la concessione di contributi economici, i progetti di rimozione e smaltimento amianto negli edifici scolastici di proprietà pubblica.

Risorse disponibili

Le risorse finanziarie disponibili ammontano a complessivi € 8.796.062,87.

Destinatari

Enti Pubblici proprietari di edifici scolastici in cui siano presenti manufatti in cemento-amianto da rimuovere.

Modalità di partecipazione

Gli Enti pubblici interessati dovranno inviare una manifestazione di interesse necessaria per candidare il progetto al Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare compilando la  scheda “Format Dati BDU” (docx, 367.95 KB) contenuta nella sezione Documenti. Nella stessa sezione sono presenti anche le tabelle allegate  TC5 (pdf, 46.98 KB) TC 25 (pdf, 15.2 KB) TC 33 (pdf, 9.56 KB) TC 46 (pdf, 8.9 KB) necessarie per la compilazione della scheda ministeriale, nonché tutta la documentazione integrativa al bando.

Le domande dovranno essere inviate tramite poste elettronica certificata all'indirizzo

servrifiuti@postacert.regione.emilia-romagna.it
dal 19 maggio al 22 giugno 2020

indicando nell’oggetto: “FSC 2014-2020 . Piano di bonifica Amianto. Bando regionale per l’individuazione di interventi di rimozione e smaltimento amianto nelle scuole”.

La graduatoria provvisoria degli interventi ritenuti prioritari avverrà sulla base della presenza dell’edificio nella Mappatura regionale di cui alla D.G.R. 1302/2004 e secondo l’ordine e grado delle scuole:
- Nidi di infanzia;
- Scuola dell’infanzia;
- Scuola primaria;
- Scuola secondaria di primo grado;
- Scuola secondaria di secondo grado;
- Università.

Le proposte saranno valutate in termini di ammissibilità rispetto ai criteri ed ai requisiti descritti nel bando.

Esclusioni

Non sono ammissibili:

  • le spese relative ad un bene rispetto al quale il beneficiario abbia già fruito, per le stesse spese, di una misura di sostegno nazionale e/o comunitario;
  • Le spese relative al pagamento di interessi passivi o debitori, le commissioni per operazioni finanziarie, le perdite di cambio, e gli altri oneri meramente finanziari, nonché le spese per ammende, penali, controversie legali e contenziosi.

Sono altresì escluse le spese e gli oneri di qualsiasi natura relative a:

  • interventi di incapsulamento o altre tecniche similari che non prevedano la rimozione dell’amianto;
  • interventi di ricostruzione dei manufatti.

Direzione Generale Cura del Territorio e dell'Ambiente

Servizio Giuridico dell'Ambiente, Rifiuti, Bonifica siti contaminati e Servizi pubblici ambientali
pec: servrifiuti@postacert.regione.emilia-romagna.it

Per informazioni è possibile:


Commenti a questo articolo [0]:

Commenta l'articolo:

Il servizio ambiente leggerà il Blog settimanalmente, raggrupperà le tematiche per argomento e risponderà di conseguenza.

captcha

Comune di Forlì - Piazza Saffi, 8 47121 Forlì - Tel. 0543 712111 - Partita IVA: 00606620409
Redazione a cura dell'Assessorato all'Ambiente, via delle Torri, 13 - Tel. 0543 712569